Mostra Cobra Roma

Liberarsi dai canoni obsoleti della tradizione classicistica e avviare in fretta un movimento di rottura col passato; questi furono i presupposti che coagularono pittori, poeti e scrittori di ogni parte d’Europa, di cui si propongono alcuni profili. Un sogno, quello dei CoBrA, grazie al quale l’arte trovò la via di fuga verso spazi e forme mai esplorati.

CoBrA: Copenaghen, Bruxelles, Amsterdam

Pedersen

CarlHenning Pedersen (Copenaghen, 1913-2007). Nel 1933-34 studia alla scuola superiore popolare di Helsingør.

Lucebert

Lubertus J. Van Swanswijk detto Lucebert (Amsterdam, 1924 – Alkmaar, 1994). Pittore, disegnatore e poeta, pubblica i suoi primi versi nel quarto numero della rivista Cobra.

Jorn

Asger Jørgensen detto Jorn (Vejrum Jutland, 1914 – Aarhus, 1973) è artista, teorico e organizzatore del gruppo CoBrA.

Götz

Karl Otto Götz (Aquisgrana, 1914). Fondatore della rivista «Meta» (1948-1953), si mette in contatto con il gruppo Cobra nel ’49 e partecipa alla prima mostra internazionale del movimento, allo Stedelijik di Amsterdam.

Dotremont

Christian Dotremont (Tervueren 1922-1979). Vicino al surrealismo belga, da vita nel 1947 a Bruxelles al gruppo “Surréalisme révolutionnaire”, che si stacca dal movimento guidato da Breton.

Corneille

Guillaume Cornelis Beverloo detto Corneille (Liegi, 1922 – Auvers-sur-Oise, 2010). Belga di famiglia olandese, nella seconda metà degli anni ’40 si appassiona all’espressionismo tedesco e al surrealismo.

Constant

Constant Nieuwenhuys detto Constant (Amsterdam, 1920 – Utrecht, 2005). Nel 1946 a Parigi incontra Jorn, da cui è influenzato. Nell’inverno del 1947-48, dopo aver conosciuto Appel e Corneille, costituisce insieme a loro ad Amsterdam il Gruppo sperimentale olandese Reflex, di cui scrive il manifesto programmatico.

Appel

Karel Appel (Amsterdam, 1921 – Zurigo, 2006) studia all’Accademia di Belle Arti di Amsterdam. In compagnia di Corneille (che incontra nel 1946), si reca a Parigi dove è influenzato in particolare dalle ricerche di Jean Dubuffet.

Alechinsky

Pierre Alechinsky (Bruxelles, 1927) di padre russo e madre belga, nel marzo 1949 entra a far parte del gruppo CoBrA. Tra le personalità più attive del movimento, collabora con Dotremont alla pubblicazione delle riviste e alle esposizioni.